Curiosità

SAI QUAL È LA FORMULA DEL TASSO?

No, non si tratta dell’animale notturno, parliamo del tasso alcolemico! Vuoi sapere come si calcola? Basta applicare una formula.

Due domande sorgono spontanee: primo, cos’è il tasso alcolemico (o alcolemia)? Risposta: il tasso alcolemico rappresenta il quantitativo di alcool etilico nel sangue, viene espresso in g/l (grammi per litro) o in mg/dl (milligrammi per decilitro).

E poi, come si calcola? Basta applicare la seguente formula:

Tasso alcolemico g/l= (GA x V x 0.008) x 1.055 (peso sp. del sangue)/P x K

GA= grado alcolico della bevanda

V= volume della bevanda ingerito in ml

P= peso corporeo in kg

K= coefficiente di diffusione (negli uomini è 0,73, nelle donne è 0,66)


Ne consegue che:

- Più alta è la gradazione alcolica, più il tasso alcolemico aumenta.

- Più aumenta il volume della bevanda ingerita, più il tasso alcolemico sale.

- Al contrario, maggiore è il peso della persona, più il tasso alcolemico diminuisce. Tipicamente, chi pesa di più “regge” meglio l’alcol.


Ecco un esempio:

Un ragazzo di 65 chili beve 2 birre (cioè 2X40cl=800 ml) della gradazione alcolica di 4% Vol (4 gradi). Che tasso alcolemico avrà?

Sostituiamo i valori della formula:

Tasso alcolemico g/l= (4 x 800 x 0,008) x 1,055 (peso sp. del sangue)/ 65 x 0,73


Diventa:

T= 27,008/ 47,75=0,565 g/l


Il ragazzo supera il limite fissato di 0,5 g/l, quindi in queste condizioni non potrà mettersi al volante.  

Ricorda, la normativa attuale italiana stabilisce come valore limite legale il tasso di alcolemia di 0,5 g/litro: guidare un veicolo oltre questo limite significa guidarlo in stato di ebbrezza e costituisce un reato. Come tale, viene punito con sanzioni previste dagli articoli 186 e 186 bis del Codice della Strada, oltre a far perdere 10 punti della patente.